giovedì 27 agosto 2009

Pensieri e parole...

Stamattina, in viaggjo verso Bologna, ho buttato giù qualche pensiero...

"Ci sono giorni come questo che d'improvviso ti ritrovi catapultato nei meandri dei tuoi pensieri e non sai nemmeno come ci sei finito... è come se qualcuno avesse attivato la modalità stand-by dalla quale non riesci più ad uscire perché intrappolato in un vortice che ti porta sempre più giù e più ti sforzi di capire quale meccanismo perverso si sia avviato e più non trovi risposta...
Chiusa in questo treno con i finestrini sigillati e l'aria condizionata spenta mi sento soffocare... e pensare che ieri sera mi hanno detto che sono una persona solare... mi sa che ha ragione il test di Facebook quando dice che indosso la maschera della felicità: in mezzo agli altri rido... dentro di me lentamente muoio..."


Ho riletto queste poche frasi e mi sono sembrate la premonizione di quella che si è rivelata essere una giornata emotivamente faticosa, dove l'unica cosa che sento di aver fatto è perdere tempo prima dietro la burocrazia, poi con un programma che proprio non ne vuole sapere di funzionare sul Mac... Per la prima volta da quasi un anno sono arrivata a dire che quasi quasi mollo l'università, mi sono stancata di combattere contro i mulini a vento... per cosa poi? E chi lo sa...
E le cose non è che siano andate meglio una volta tornata a casa... dopo un mesetto di agonia è morto il padre di mio zio... mille telefonate per decidere se fare un viaggio di quasi 700 Km per andare domani pomeriggio al funerale dell'ennesima persona che si è spenta in modo così crudele... già la vita è piena di dolore e sofferenza, possibile che si debba tribolare anche per morire?!?!?! Non è giusto...

martedì 25 agosto 2009

Ciao ciao mare...

Prima o poi tutto finisce... in questo caso sono finite le vacanze con un interminabile viaggio di 11 ore su un Intercity notte che mi (in realtà ci, dato che c'era anche la Francy) ha riportato nella dotta e grassa Bologna.
Il bello è stato arrivare con 5 minuti di anticipo (si, avete capito bene, un treno in anticipo...) e scoprire che i tuoi genitori, accaniti sostenitori del "meglio un quarto d'ora prima che un secondo dopo", hanno ben 5 minuti di ritardo!!! Per un attimo ho pensato che Trenitalia e papà si fossero messi d'accordo per far venire un'uragano a rifrescare questo afoso agosto bolognese. Evento degno di nota, dato che una simile congiunzione dubito si ripeterà! :P
Considerando che ero sveglia dalle 8 del giorno prima, non so dove ho trovato le forze di disfare la valigia una volta arrivata a casa. Fatto sta che tra una naufragata in Internet (per navigare il cervello avrebbe dovuto guidare la mano, invece era troppo preso a tenere aperti gli occhi) e una risistemata alle mie cose si è fatta ora di pranzo. Un'ora dopo ero letteralmente collassata sul letto per una pennichella (ormai non ho più l'età per fare l'after e andare a nanna direttamente la sera). Il resto della giornata mi è scivolato addosso senza particolari avvenimenti e col pensiero che oggi mi sarei dovuta svegliare alle 6:30.
Il bilancio del soggiorno Calabrese è decisamente positivo: ottima ospitalità, bellissimo mare, relax e divertimento ben dosati... e mi hanno fatto pure l'onore di diventare la madrina di Maria, la nipote della Francy! :D

Bentornata vita da studentessa universitaria, con la tua sveglia a orari indegni perchè in agosto i treni che ti farebbero comodo sono stati soppressi... arrivo mezz'ora prima o mezz'ora dopo? Mah! Fatto sta che questa mattina verso le 9 sono arrivata al dipartimento di Matematica e ho scoperto che fino a fine agosto chiude alle 14. Faccio un tentativo a Geologia... chiusura ore 13:30... Arrivata la Simo abbiamo deciso di andarci a rifugiare nella biblioteca della Sala Borsa (che apre alle 10, per cui abbiamo speso una buona mezz'ora in chiacchiere) e li siamo rimaste fino alle 17. Bilancio della giornata: progetto di LPW (Laboratorio di Programmazione Web, n.d.a.) ricominciato da capo utilizzando l'ultima versione disponibile dei Web Service... siamo tornate allo stesso punto della prima versione datata 15 luglio, ma aggiornando e correggendo gli errori. Da domani inizia il difficile, bisogna andare avanti... e Intalio sul Mac va in crash ogni volta che provo a fare determinate cose... che simpatia!!!

mercoledì 19 agosto 2009

Neffa - Lontano dal tuo sole



Sono pronto per rialzarmi ancora,
è il momento che aspettavo e ora
nonostante questo cielo sembri chiuso su di me
nessuno mi vede
nessuno mi sente,
ma non per questo io non rido più.
Io son qui in un mondo che ormai
gira intorno a vuoto
lontano dal tuo sole
e piove, ma io qualche cosa farò
per sentire ancora
tutto il calore che ora non ho
e avere un po’ di pace che ora non ho
e luce nei miei occhi che ora non ho
una direzione giusta che ora non ho
…che ora non ho


Sulla strada
troppe stelle spente
la tua mano ora servirebbe
troppa gente alza il dito
e poi lo punta su di me.
Nessuno mi crede, davvero innocente,
ma non per questo io non vivo più.
Io sono qui in un mondo che ormai
gira intorno a vuoto
lontano dal tuo sole,
e piove mai io qualche cosa farò
per sentire ancora
tutto il calore che ora non ho
e avere un po’ di pace
che ora non ho
e luce nei miei occhi
che ora non ho
una direzione giusta
che ora non ho (x3)
E avere un po’ di pace
che ora non ho
e luce nei miei occhi
che ora non ho
una direzione giusta
che ora non ho (x3)

venerdì 14 agosto 2009

Il mare

Finalmente ieri siamo state tutto il giorno al mare... e che mare! Ve ne regalo alcuni secondi con questo breve filmato.


Il tempo incerto, sfociato in un temporale con lampi e tuoni martedì scorso, sembra aver definitivamente lasciato il posto ad un magnifico sole, che ci siamo godute a tal punto ieri in spiaggia da esserci abbronzate sì, ma al limite dell'ustione! Infatti oggi pausa, in parte per evitare la scottatura e in parte per recuperare dalle ore piccole fatte questa mattina e che ci hanno tenuto a letto fino a tardi! Non c'è niente da fare, ci vuole il fisico per fare le nottate in giro... stiamo proprio invecchiando! Sigh!

domenica 9 agosto 2009

Secondo giorno...

Secondo giorno del mio soggiorno in terra calabrese. Il viaggio è stato massacrante in primis perchè è durato quasi 12 ore (invece delle 10 previste) in cui c'è stata anche una parentesi non molto piacevole: la guida eccessivamente sportiva dell'autista lo ha portato a inchiodare 4-5 volte nel giro di pochi minuti, scatenando le ire dei passeggeri (della serie, il fatto di arrivare a destinazione incolumi è condizione necessaria e sufficiente, l'eventuale ritardo è un attributo poco piacevole, ma tollerabile).
In secundis, non ho praticamente dormito, in compenso ho pensato tanto, troppo, come mio solito...
Sono partita con una nuova ferita nel cuore, aperta giusto qualche ora prima di lasciare casa, di cui non posso e non voglio parlare. L'unica conclusione che ho tratto dai miei lunghi ragionamenti è che la mente umana è davvero un complesso gomitolo di sentieri da percorrere, dove ad ogni battito di ciglia c'è un bivio e basta imboccare per errore la via sbagliata che le conseguenze possono essere davvero difficili da immaginare... eppure accade... il fascino sta tutto qui, nell'imprevedibilità... facile giudicare da fuori, ma con quale presunzione una persona può mettere bocca dove nemmeno il diretto interessato sa esattamente come è arrivato lì???

Chiusa la divagazione, torniamo al racconto originario...
Io e la Francy siamo arrivate a destinazione ieri mattina intorno alle 9.15. La giornata è trascorsa in modo abbastanza anonimo, la stanchezza l'ha fatta da padrone. In realtà, la pennichella pomeridiana ci ha dato le forze necessarie per andare a fare un giro alla festa a Mirto con la sorella della Frà e la sua famiglia. Ad un certo punto ci siamo ritrovate io, la Francy, la piccola Maria e la sua carrozina in giro sul lungomare :D Raggiunto il bar dove avremmo preso qualcosa prima di andare a casa, ci sediamo e... sorpresa! Piove!!! Non ci potevamo credere!!! Pazienza, siamo entrati, abbiamo preso la nostra consumazione e poi di corsa a casa a dormire (io e la Frà mica tanto... l'astinenza da Internet dove la mettiamo?!?!)
Oggi ci siamo svegliate verso le 10, forse anche un po' dopo, e abbiamo preso atto della presenza degli zii di Francesca (hanno trascorso qui l'intera giornata). La mattinata è volata, complice anche la sistemazione delle nostre cose in un armadio. Nel pomeriggio abbiamo lavato la macchina... è stato un lavorone, ma ne è valsa la pena! E' davvero un gioiello di macchina!!!
Il resto della giornata è trascorso tra doccia, cena e riposo, durante il quale ho ben pensato di venire qui a scrivere qualcosa... ^_^ Domani inizia una nuova settimana, sperimao colma di belle cose!!!
Direi che è venuto il momento di andare tra le braccia di Morfeo... Buona notte!!!

venerdì 7 agosto 2009

In viaggio...

... verso la Calabria, destinazione Calopezzati, il primo viaggio con la Francy. Ci aspettano 10 ore nella terzultima fila del pulmann che ci sta portando verso la nostra sospirata vacanza.
Tante emozioni accompagnano questo momento, quella predominante è sicuramente la voglia di cambiare aria per un po', spezzare la routine per cercare di dare un po' di sollievo all'anima ultimamente tanto, troppo tormentata...
Sono partita carica di buoni propositi, in primis rilassarmi e riposarmi un po', senza però dimenticare che a settembre ci sono gli esami e bisogna studiare!!! E poi, cercherò di lasciare da parte i cattivi pensieri, come se li avessi dimenticati a casa... non so se ne sarò capace, ma di certo ci proverò! Staremo a vedere come va... Intanto a chi come me è in viaggio, a chi è già partito e a chi deve ancora partire auguro buone vacanze! :D

mercoledì 5 agosto 2009

Noemi - Briciole

Chi ha seguito X-factor si ricorderà sicuramente di lei. A mio parere la ragazza ha talento e una bellissima voce e credo che ne sentiremo parlare ancora.
Questa sua canzone mi riporta alla mente tanti ricordi legati a quanto successo quasi due anni fa. Si dice che il tempo guarisca ogni ferita, ma questa, nonostante io abbia voltato pagina da un po', fa ancora male...

lunedì 3 agosto 2009

Quando ci vuole ci vuole!

Parliamo di fine settimana con annessi e connessi.
Tutto è cominciato sabato mattina, quando ho preso la macchina di papà e sono partita, carica di buoni propositi, per trascorrere qualche giorno con una mia carissima amica. La macchina... prima cosa inusuale per me abituata a spostarmi sempre in treno. In quel momento mi sono sentita libera e padrona del mio tempo: niente orari, niente ritardi, niente corse furibonde al limite dell'infarto per non perdere il treno...
Giunta a destinazione, mollo la macchina, raggiungo la mia amica e andiamo a fare il biglietto per partire; ormai è ufficiale, si parte venerdì sera, destinazione Calabria. E anche questo direi che non si fa tutti i giorni...
Poi un po' di sano shopping in centro, seguite da quattro chiacchiere con un caro amico che non vedevo da un po' (vero Ale?! :P), poi spesa e seratina tranquilla per essere riposate il giorno dopo.
Domenica piscina a Monterenzio... e idromassaggio a più non posso (che goduria!). Siamo tornate a casa stanchissime, ma ne è valsa la pena! :D
Non contente, stamattina IKEA e Carrefour a Casalecchio... ero in vena di fare spese che ci devo fare??? Tra le varie cose ho comprato un supporto studiato per tenere il computer portatile sulle gambe costituito da una base rigida e un cuscino... mi sa che lo proverò molto presto ;-)
Ora sono a casa, stanca, serena e pienamente soddisfatta dei miei acquisti, che giacciono ancora in parte sul mio letto... meglio che vada a mettere un po' di ordine!!! :P

domenica 2 agosto 2009

Si comincia!

Domenica mattina. Data l'ora c'è un tale silenzio, rotto solo dal passaggio di una qualche automobile diretta chissà dove e io già sveglia ormai da mezz'ora, assonnata per le poche ore che ho dormito e per le tante che dovrei recuperare...
Quale occasione migliore, aspettando che la mia amica si svegli, per inaugurare questo blog, nato in una calda notte insonne un paio di giorni fa.
Oggi il menu prevede crogiolamento al sole alternato a refrigeranti ammolli in piscina, conditi con qualche bracciata di stile libero un po' improvvisato! :)
... sento dei rumori... è iniziata la giornata anche per la mia sorellina, è ora di andarsi a preparare!!!